La crescente tensione tra Usa e Iran, ma anche l’avanzata di Erdogan nell’Africa del Nord, pesano sui mercati finanziari e li pongono sulla difensiva, ma senza particolari scossoni e con molti fondi di private equity pronti a giocarsi al meglio la volatilità. L’uccisione di Qassem Soleimani, capo della Forza di Al Quds, era stata
Leggi tutto…