Il G20 tra crypto e guerre commerciali