Nel nostro Paese, sono ancora troppo poche le donne che hanno un ruolo centrale nel mondo dell’imprenditoria tecnico-scientifica. Altresì differenze sostanziali si avvertono nella possibilità delle donne di far carriera, nel loro ruolo all’interno degli organigrammi e nella retribuzione salariale. Ed è proprio perché stiamo assistendo, in questo momento così delicato per il nostro Paese, alla resilienza delle donne, che bisogna lavorare per una cultura della diversità e dell’inclusione, creando opportunità egualitarie.